back to » Occidentale

Minorca: En Turqueta

Minorca Turqueta Minorca Turqueta Maurizia Novelli
(0 Voti)

Questa graziosa rada, piuttosto angusta, è situata lungo la costa sudoccidentale di Minorca, a circa un miglio ad E di Son Saura e a poco più di un miglio ad W di Macarella.

E’ orlata da una bella spiaggia di sabbia bianca, le sue rive sono ricoperte da pinete verdeggianti e il mare ha colori da cartolina: si tratta dunque di un ancoraggio molto piacevole e suggestivo.

Tuttavia lo spazio per ancorare non è eccessivamente ampio.

en turqueta 2 generale earth

Avvicinamento, pericoli

Sulla sua riva W è facilmente individuabile la Torre Artuiz (cospicua) e alla estremità NW della insenatura si riconosce una costruzione utilizzata come rimessa barche.

L’accesso alla rada è diretto, ma è opportuno mantenersi ben centrali e scostati dalle rive E ed W, caratterizzate da fondali irregolari che risalgono rapidamente avvicinandosi a riva.

en turqueta 3 dettaglio earth

La riva N è orlata da una bella spiaggia di sabbia bianca, molto apprezzata e frequentata dai bagnanti, e di conseguenza estremamente affollata.

en turqueta 4 spiaggia

Ancoraggio

Una serie di galleggianti gialli delimita l’area riservata alla balneazione e finisce per ridurre notevolmente la zona adatta all’ancoraggio.

Presenti anche due galleggianti riservati alle barche turistiche e dai quali è necessario tenersi a debita distanza.

Ho indicato la posizione approssimativa dei galleggianti con dei punti gialli e rossi sulla precedente immagine dal satellite.

Non rimane quindi che ancorare il più possibile vicino all’area riservata alla balneazione, su sabbia e alga, su 6-8 metri di fondo, compatibilmente con la presenza delle imbarcazioni già presenti.

E’ possibile che si finisca per essere costretti a rimanere più esterni, su un fondo di sabbia e alghe di circa 10-12 metri di profondità, dove il ridosso è meno confortevole.

L’insenatura è ridossata da NW, N e NE, a patto di essere riusciti ad ancorare sufficientemente all’interno.

Ricordo che alle Baleari è vietato ancorare su posidonia: può succedere che dei vigilanti della posidonia arrivino con il canotto e facciano spostare quelle imbarcazioni la cui ancora o anche solo la cui catena giace su alga.

en turqueta 5 ancoraggio

Le barche turistiche (visibili nella foto di apertura dell’articolo) approdano lungo la riva E della rada, dove approssimativamente indicato nella precedente immagine dal satellite.

Un corridoio, visibile nella seguente foto scattata dalla riva, consente di scendere a terra con il tender nella estremità NE della spiaggia.

en turqueta 6 corridoio

Servizi

Bidoni per la raccolta dei rifiuti.

Servizi igienici in capanni di legno.

Balneazione controllata da un bagnino.

Degli ambulanti vendono frutta a pezzi ai bagnanti sulla spiaggia (anguria, melone, ananas).

Un bel sentiero immerso nella pineta, lungo circa 3 km, conduce fino alle rade di Macarella e Macarelleta.

Portare scarpe adeguate, cappello e una bottiglia d’acqua ed evitare le ore più calde della giornata.

en turqueta 7 sentiero

La sosta a En Turqueta è piacevole e la sera, quando se ne vanno le barche turistiche e la spiaggia rimane deserta, l’ancoraggio diventa tranquillo.

Se la rada dovesse essere troppo piena di imbarcazioni, si può pensare di spostarsi nelle vicine e più ampie insenature di Son Saura, Macarella o Santa Galdana.

Se interessati a leggere la descrizione della rada di Santa Galdana, andare all’articolo.

Se interessati a leggere la descrizione della rada di Macarella, andare all'articolo.

Se interessati a leggere la descrizione della rada di Son Saura, andare all'articolo.

share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
item hits
Letto 576 volte